Print Friendly, PDF & Email

Metti una giornata al mare con l’aria che profuma d’estate. Metti un campo gonfiabile, magari anche con un tappeto elastico, una rete, due squadre e un pallone.

Se sei tra quelli che in spaggia ama sudare, e non solo per prendere il sole, immagina se la pallavolo, il footvolley e la ginnastica acrobatica si fondessero in un unico gioco. Impossibile vero?

Metti da parte l’immaginazione, procurati una maglia e un costume, ma niente occhiali da sole…è il momento di salire su un campo di Bossaball!

Bossaball
Bossaball

Ideato nel 2004 dal belga Filip Eyckmans, il Bossaball è uno sport di squadra con regole ben precise e la sua diffusione internazionale è in fase di espansione. Il campo di gioco è di forma rettangolare con al centro una rete come quella di footvolley. Nessun contatto, le squadre sono composte dai 3 ai 4 o 5 giocatori attivi sul campo, oltre alcune riserve.

Durante ciascuna azione di gioco ogni squadra dispone di 8 tocchi della palla con tutte le parti del corpo.

Bossaball
Bossaball

Il giocatore centrale, prima di schiacciare il pallone con le mani, salta su una rete elastica come quella di ginnastica acrobatica. Ogni partita è vinta da chi totalizza 2 set e in caso di parità, 1-1, si disputa un terzo set: ogni set è vinto da chi totalizza 25 punti.

Il punteggio? Si realizza 1 punto quando il pallone cade sul suolo degli avversari e si realizzano 3 punti quando il pallone cade sulla rete elastica degli avversari, ma quando il pallone cade sul suolo sotto rete colorato di rosso e chiamato bossa l’azione di gioco continua normalmente.

Bossaball Italia
Bossaball Italia

Il ritmo del Bossaball sta conquistato anche noi, in Italia si stanno già organizzando: vuoi essere uno dei primi giocatori? Clicca sulla pagina Facebook di Bossaball Italia e comincia a ragionare su tutte le acrobazie che ti verranno in mente di fare.

 

 

 

Innamorati del Bossaball

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here