Print Friendly, PDF & Email

Con la collana Motus Leporarius Genos si aggiudica tre premi ovvero i premi speciali Galleria Rossini, Microbo.net e Dimensione Danza di Nilla Barbieri.

Ridefinire il gioiello nasce a Milano da un’idea di Sonia Patrizia Catena per dare voce a una nuova concezione estetica del gioiello contemporaneo e la sua diffusione. L’iniziativa valorizza l’uso di materiali alternativi adoperati secondo un processo creativo innovativo.  Il tema del concorso di quest’anno riguarda la reinterpretazione di un gioiello presente nella collezione del Museo del Bijou di Casalmaggiore sfruttando così le preziose risorse creative dei gioielli esposti.
La collana Motus Leporarius è ispirata alla spilla Cane Decò. La collana in plexiglass e onice è interamente lavorata a mano da Adriana Del Duca, titolare del brand Genos il cui store è a Napoli in via San Pasquale 67. La collana è realizzata secondo una tecnica originale della designer, ovvero Transparencia.
“Ho scelto questo gioiello per la sua forma essenziale e stilizzata dal forte potere comunicativo. Nella spilla è colta la quintessenza, ovvero ciò che anima la figura, l’energia latente che la rende viva, in movimento.
La collana è realizzata mediante l’assemblaggio di 56 sagome in plexiglass che compongono la figura dei levrieri. Il loro accostamento restituisce un gioco di linee sovrapposte che donano ulteriore dinamicità alla collana. La tecnica adoperata tiene conto del comportamento delle forme attraverso la trasparenza, il movimento ed i riflessi. Il processo creativo prende spunto da alcuni principi dell’arte ottica e dell’arte cinetica tipici del movimento artistico che fa capo ai venezuelani Carlos Cruz Diez, Jesus Soto e Alejandro Otero. A partire da questo processo creativo ho disegnato pezzi unici ai quali ho dato il nome di Transparencia.”
Queste sono alcune delle motivazioni che hanno spinto la giuria a scegliere la creazione di Adriana Del Duca:
“L’autrice è riuscita coniugare il monile di derivazione ad un forma multipla che si rincorre e diventa gioiello” La Galleria Rossini premia ricerca, tecnica e originalità offrendo un mese gratuito di contratto espositivo presso il suo spazio in Viale Montenero 58, Milano durante il Fuorisalone 2019. 
 
“E’ stato un impatto visivo ed emozionale immediato. Questa creazione con i suoi rimarcati contrasti cromatici, con la nera concretezza dell’onice e la leggera trasparenza del plexiglass, nel mio immaginario prende vita e movimento dando origine a una danza che esprime nelle linee e nei gesti una fusione di energie, carattere, eleganza, determinazione e sensuale femminilità. Grazie all’eccellente e originale capacità di incontro tra armonia delle forme ed eleganza contemporanea, nel gioiello si fondono dinamicità contrapposte con eleganti rimandi al passato…come in una nobile danza.” Dimensione Danza di Nilla Barbieri che ha premiato il gioiello dedicandogli una performance di danza eseguita dalla ballerina Carlotta Sarzi durante la serata inaugurale di sabato 24 novembre al Museo del Bijou. La ballerina indossava il gioiello vincitore.
Microbo.net premia i suoi vincitori con una mostra personale e collettiva all’interno del progetto wunderkammera, micromostre ospitate presso Circuiti Dinamici di Milano all’interno di una vetrina, camera delle meraviglie. La mostra sarà corredata da un testo critico e da un eBook. 

Sarà possibile visitare la mostra fino al 14 gennaio 2019 presso il Museo del Bijou in via Porzio, 9 Casalmaggiore (CR)
Fotografo: Gennaro Navarra

Genos, via San Pasquale 67 Napoli tel 0814976402 hello@genosgioielli.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here