Print Friendly, PDF & Email

Lei ha 28 anni, talento e un senso dell’umorismo alquanto bizzarro. Si chiama Kaija Straumanis ed è una fotografa, originaria della Lettonia, ma con residenza a New York.

Partendo dal presupposto che l’arte rappresenta sentimento, poesia e sofferenza, la ragazza ha scelto di condividere con il mondo la sua arte attraverso una serie di scatti: “colpi alla testa”.

Che sia una palla, uno stivale, un bicchiere o una zucca, Kaija ha realizzato una serie di selfie rendendo l’opera in senso strettamente letterale, ma assolutamente esilarante.

La sofferenza è il tema portante dei suoi “colpi di testa”, indotta e costruita a tavolino, ma provocatoria e ricercatamente comica. Kaija subisce il colpo restando impassibile e con lo sguardo fisso in camera.

Il risultato? Impossibile non ridere.

colpi di testa colpi di testa 3colpi di testa colpi di testacolpi di testa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here