Print Friendly, PDF & Email

Quella dei Cola è una famiglia storica di produttori di liquori dal 1920 in Campania. Il cavaliere Arcangelo Cola creò il marchio Amarischia all’inizio degli anni 70’ e nel giro di qualche anno si impose come uno dei leader nella produzione di liquori e confetti. Oggi al timone dell’azienda c’è sempre lui affiancato dal figlio Silvio.

Cavaliere Arcangelo Cola, Amarischia è un marchio che da anni unisce il prodotto d’eccellenza al territorio. Cosa significa questo per il successo dell’azienda?

“Significa moltissimo per noi, ogni giorno cerchiamo di portare nelle case dei nostri consumatori i sapori della nostra terra campana e cerchiamo di dare risalto alla qualità dei nostri prodotti. Amarischia nasce all’inizio degli anni 70’ come azienda di liquori e produzione dolciaria, incentrando la propria produzione sui liquori tipici campani , i confetti e i prodotti per la pasticceria.I nostri maestri confettieri e liquoristi lavorano ancora oggi seguendo le antiche ricette che hanno contraddistinto i sapori campani in tutto il mondo. Nonostante oggi abbiamo uno stabilimento all’avanguardia che si estende su di una superficie di 4000mq lavoriamo i nostri prodotti ancora in maniera artigianale, garantendo al consumatore finale una scelta di qualità”.

Oltre all’amaro nella vostra vetrina ci sono tanti altri prodotti. Quali sono quelli più richiesti o comunque quelli a cui siete più legati?

“Ovvio che siamo legati al nostro Amaro Amarischia, è l’amaro campano per eccellenza, negli anni 80’ solo in Campania distribuivamo un milione di bottiglie. E’ un amaro realizzato grazie ad un’antica ricetta di un monaco ischitano, con l’utilizzo di 14 erbe aromatiche salutari. Ve ne svelo solo tre: Genziana, Calamo e Aloe Vera. L’Amaro Amarischia è un prodotto che contraddistingue la nostra tradizione liquoristica in Campania, anche se il mercato liquoristico tende oggi a generalizzare sempre più i sapori sulle nostre tavole ed a far perdere l’attaccamento e la tracciabilità dei sapori della nostra terra, riconoscendosi in prodotti di altre regioni e non nella propria. Spero che Amarischia sia presto di nuovo sulle tavole di tutti i campani come negli anni ‘80. Oltre all’Amaro, i nostri prodotti più richiesti sono la Liquirizia con il 16% di liquirizia pura al suo interno, il limoncello realizzato in infusione con i veri limoni dell’Isola Verde, e le nostre creme di Melone e Pistacchio di pregevole qualità. Da poco abbiamo lanciato sul mercato una nuova linea di prodotti premium che richiama i sapori della Campania e che comprende: un Amaro alla Rucola, un Amaro alla Piperna, molto ambito su Ischia, un Liquore alla Melannurca Campana, il Melograno, il Finocchietto e per concludere un pregevole liquore con le Fragoline di Parete. Come potete notare noi teniamo molto al nostro territorio ed ai sapori della nostra amata terra . I nostri articoli sono molteplici, potremmo elencarne ancora tanti altri, Nocillo, Anice, Amaretto, Sambuca, Liquori al Caffè e al Cioccolato, insomma chi sceglie Amarischia, sceglie la Campania e l’eccellenza dei suoi sapori”.

L’azienda punta dichiaratamente sulla tradizione ma anche sull’innovazione. Ci sono novità in cantiere?

“Amarischia è andata avanti negli anni grazie al proprio Know-how e alla capacità di rinnovarsi ed adattarsi alle esigenze del mercato, assecondando le richieste dei consumatori e dei nostri clienti. Le nostre novità in cantiere sono le nostre tradizioni, percorrere le strade del passato rinnovandosi giorno dopo giorno per migliorarsi e migliorare la qualità dei prodotti è il segnale più grande di innovazione che possiamo dare alle generazioni future”.

Quali gli obiettivi aziendali per il futuro?

“Il nostro obiettivo aziendale è sicuramente riportare i nostri liquori non solo nei frigoriferi e sulle tavole di tutti i campani, ma portare i sapori tipici della nostra terra in tutto il mondo, e stiamo infatti lavorando ad un importante progetto export dei nostri articoli liquoristici e non solo… Il rilancio della Campania arriva anche dal legame alle proprie origini, ai sapori della propria terra ed a quelle aziende come la nostra che hanno fatto la storia del territorio campano. Il futuro per noi dovrà essere Amarischia e sentire che i campani continueranno a sceglierci per la qualità dei nostri prodotti e per tramandare ancora i sapori tradizionali della nostra amata terra, e ciò ci riempie di orgoglio e di motivazioni per andare avanti ogni giorno con grande passione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here